Ricette italiane tradizionali
Ricette italiane tradizionali
Scrivi l'ingrediente:

Uova e frittate

Uova e frittate In termini generici si può definire frittata una preparazione di uova ben mescolate e leggermente sbattute, insaporite (con semplice sale e pepe, oppure con aromi, verdure o altri ingredienti) e fritte con poco grasso in una padella.
Si distingue normalmente tra frittata, che viene cotta da entrambe le parti, e omclette che va cotta da una parte sola e ripiegata su se stessa o sul ripieno a forma di busta allungata.

Il grasso usato è generalmente il burro, ma secondo le regioni e le aromatizzazioni si possono usare anche olio o altri grassi: il burro ha il vantaggio che non può salire molto di temperatura e quindi diminuisce il rischio di bruciature. Il punto di cottura è fisso: il colore esterno deve essere nocciola chiaro dorato (biondo), l'interno ben rappreso ma ancora umido.

Dato l'estremo numero del1e variabili che influenzano le condizioni di cottura, è difficile fissare tempi e regole, e la pratica è quasi tutto.
La frittata va comunque cotta versando le uova e gli aromi miscelati quando il burro è appena rosso, abbassando poi leggermente il fuoco e rialzandolo subito dopo.
La frittata non deve superare le 8 uova, altrimenti le sue dimensioni impediscono di maneggiada: nel caso la si debba preparare per numerose persone, conviene farne due o più. è buona sia calda sia fredda; esistono alcune preparazioni in cui si usa una frittata di base tagliata a fettine come ingrediente.
La frittata calda si considera in generale come secondo piatto.



© ricette-ricette.it P.IVA 01285270466
avvertenze ricette@ricette-ricette.it